Allergia alla parietaria

    Pubblicato il: 6 Marzo 2012 Aggiornato il: 6 Marzo 2012

    DOMANDA

    Esimio Professore soffro da tempo di allergia alla parietaria (giudaica e officinalis) Per oltre quattro anni ho assunto per via sottolinguale un vaccino che sembrava mi avesse desensibilizzato, risolvendo in buona misura i problemi di cui soffrivo. Da qualche tempo però sono tornati a tormentarmi gli stessi sintomi di prima: naso ostruito e mi gocciola sempre,interminabili sternuti e adesso si sono aggiunti problemi di respirazione. L’allergolico che ho consultato sempre, mi ha ripetuto tutti i testi per valutare se si fossero aggiunti altri fattori di allergia però con esito negativo. Continuo quindi ad essere allergica solo alla parietaria. L’allergologo mi dice che sono un soggetto a rischio di asma mi ha prescritto quindi, l’aerosol con soluzione fisiologica e fluspiral, e ripetere il vaccino all’infinito. Ho 68 anni e quindi mi chiedo sarà utile assumere nuovamente il vaccino? Il medico di famiglia e lo pneumologo consultati me lo sconsigliano. Chiedo quindi un Suo Autorevole parere. La ringrazio per quanto vorrà fare e la saluto cordialmente. Rosaria

    RISPOSTA

    Gentile Lettrice,

    mancano alcuni elementi per giudicare l’efficacia transitoria e il successivo ritorno dei sintomi. Es: per quanto tempo ha eseguito il vaccino, come lo ha eseguito, quale prodotto è stato usato, quale era la sua diagnosi molecolare, e infine se il vaccino e la sua diagnosi corrispondevano.
    Inoltre sarebbe utile sapere quando c’è stata la recidiva, 1-2 anni dopo o molti anni dopo.
    In generale non ha senso fare un vaccino per sempre perchè eqivale a prendere i farmaci. Sicuramente deve utilizzare quest’ultimi magari con una formulazione più comoda dell’aerosol visto l’uso che ne dovrà fare nei prossimi mesi.

    Saluti
    Adriano Mari

    Adriano Mari

    Adriano Mari

    SPECIALISTA IN DIAGNOSI E TERAPIA PERSONALIZZATA DELLE ALLERGIE. Co-fondatore e coordinatore dei Centri Associati di Allergologia Molecolare (CAAM) con sedi operative a Roma e nel Lazio. Nato a Terracina (Latina), si è laureato all’Università La Sapienza di Roma, dove si è specializzato in allergologia e immunologia clinica. È stato per 15 anni medico specialista nelle […]
    Invia una domanda