Amenorrea ed esami ormonali

    Pubblicato il: 4 Gennaio 2013 Aggiornato il: 4 Gennaio 2013

    DOMANDA

    Gentile Dottore,
    sono una ragazza d 28anni e da10anni soffro di amenorrea.
    Per i primi 5 anni il ciclo mi fu indotto senza problemi con la pillola.
    Negli ultimi 4 anni,peró,il ciclo compare solo per i primi 2-3 mesi di assunzione e poi sparisce del tutto o qs.al max un paio di gocce marroni. In assenza di pillola nn mestruo.
    Sono 1.59m e peso 48-49Kg.Fino a pochi mesi fa ho sempre seguito una dieta abb stretta rinunciato per es all’olio e alimenti troppo calorici.
    Un anno e mezzo mi fu riscontrato dalle ecografie un ovaio policistico (uno solo) e nessun’altra patologia.Dagli esami ormonali (sotto) non risultó però pcos,ma un abbassamento di ft3 e ft4.A cosa può essere dovuto?Può essere causa della mia amenorrea?

    Grazie mille

    Leucociti 4.43 x1000/ul (3.98-10.04)
    Ery 4.46 x1Mio/¿l (3.93-5.22)
    Emoglobina 13.7 g/dl (12-16)
    HKT 44.2% (34.1-44.9)
    MCV 99.1 fl (79.4-94.8)
    MCH 30.7 pg (25.6-32.2)
    MCHC 31 g/dl (32.2-35.5)
    Thrombo 250 x1000/ ¿l (140-360)
    Alkal.Phosphat 35 U/l (35-104)
    Gamma GT 15 U/l (6-42)
    GOT 36 U/l (10-35)
    GPT 29 U/l (10-35)
    FT3 1.9 pg/ml (2-4.4), altri lab partono da 2.5
    FT4 8.6 pg/ml (9.3-17), altri lab partono da 10
    TSH basale 0.85 mlU/l (0.27-2.5)
    Cortisol 209.1 ng/ml (23-194)
    SHBG 64.2 nmol/l (18-144)
    Fr Androgeninde 1.3 (0-3.5)
    Estradiolo 34.3 pg/ml (12.5-498)
    17-OHP 0.8 ¿g/l (0.50-1.10)
    FSH 5.6 mIE/ml (0-0)
    LH 5.3 mIE/ml (0-0)
    Prolatina 5 ng/ml (4.79-23.20)
    Anti-Müller-H 6.2 ng/ml (1.3-7)
    Testosterone 0.24 ng/ml (0.03-0.48)

    RISPOSTA

    gent sigra Daniela
    Si tratta di un amenorrea primaria in quanto non ha mai avuto una mestruazione spontanea. La causa dell’amenorrea mi sembra ancora non sicuramente determinata. Dagli esami posso dire che non è in menopausa nè in gravidanza. Emerge una riduzione del FT4 e del TSH che dovrebbero essere aggiustati. Riferisce di avere un ovaio micropilicistico. Dovrebbe farsi vedere e strudiare meglio per stabilire se l’aemnorrea sia iupotalamica o iupofisaria. Dovrebbe anche fare esami sul suo metabolismo. Purtroppo la terapia con contraccettivo non può essere dirimente in quanto se avesse il ciclo questo sarebbe dovuto al contraccettivo e non ai suoi ormoni. Mi mandi eventualmente altre notizie in particolare se abbia avuto un dimagramento improvviso da più giovane o se abbia fatto sport agonistico, quali farmaci stiua assumendo anche di tipo erboristico, o se usi altre sostanze. In ogni caso la cosa più importante ai fini della terapia è una corretta diagnosi e per questo deve affidarsi a un collega che valuti il suo caso in modo generale (sia ginecologico, che internistico, endocrinologico, metabolico) in modo da predisporre gli esami necessari per una corretta diagnosi
    decio.armanini@unipd.it

    Decio Armanini

    Decio Armanini

    SPECIALISTA IN ENDOCRINOLOGIA E SCIENZA DELL’ALIMENTAZIONE, SPECIALISTA EUROPEO DELL’IPERTENSIONE. Esperto di Endocrinologia Generale e Ginecologica, Ipertensioni endocrine (in particolare Iperaldosteronismi), Sindrome metabolica. Già Professore di Endocrinologia presso l’Università di Padova. Ha lavorato per 5 anni in Australia e Germania. Membro dell’Endocrine Society USA dal 1984.  Autore di 220 pubblicazioni su riviste internazionali  sulle ipertensione endocrine, […]
    Invia una domanda