dolore al torace

    Pubblicato il: 16 Febbraio 2010 Aggiornato il: 16 Febbraio 2010

    DOMANDA

    circa 15 giorni fa ho iniziato ad avere un fortissimo dolore traffittivo alla base dell’ emitorace sn, niente tosse,niente febbre, non ho preso nessuna botta o fatto movimenti anomali, insomma solo il dolore fortissimo da non riuscire a respirare in maniera profonda o tossire,sbadigliare, starnutire; e fiato corto; ero all’ottava settimana di gravidanza, perciò non ho eseguito rx. in ps anno effettuato eco torace,emogas, pcr ed emocromo; tutto negativo tranne pcr alterato(44).prendo 1gr di paracetamolo ogni 8 ore. dopo 5 giorni durante un eco mi viene diagnosticato un aborto interno accaduto proprio in concomitanza con i forti dolori dei primi giorni. eseguo la revisione uterina. dopo di che faccio rx, nel frattempo il dolore è molto diminuito ma non scomparso, esito dell’rx: lieve rinforzo del disegno para-ilare. ho sentito diversi medici e nessuno ha saputo darmi una risposta. ora mi chiedo: cosa può essere successo x creare dolori così forti? l’ aborto può essere collegato? posso fare qualche esame per capirne di più?
    la ringrazio della sua attenzione.
    Manola

    RISPOSTA

    Innanzitutto mi dispiace per quello che le è accaduto. Con i dati a disposizione posso dirle che se la radiografia non ha evidenziato alcuna anomalia alle coste o la presenza di pneumotorace (aria all’interno del cavo pleurico) e l’emogas era normale senza alcun sospetto di tromboembolia, il dolore era probabilmente dovuto ad una forma infiammatoria. E’ quindi difficile dire se ci possa essere stato un collegamento con l’aborto. Io continuerei la terapia in atto e rifarei gli esami ematochimici soprattutto gli indici infiammatori ed eventualmente anche test reumatici per verificare la loro negativizzazione.
    Auguri
    Annalisa Cogo