GRAVIDANZA CHE NON ARRIVA

    Pubblicato il: 27 Marzo 2012 Aggiornato il: 27 Marzo 2012

    DOMANDA

    Buongiorno e scusate il disturbo.
    Sono alla ricerca di una gravidanza dal mese di novembre 2011 sottolineo che ho preso la pillola per circa 8 anni e lo sospesa nel mese di agosto 2011.
    Ora come potete vedere siamo gia’ a marzo ma della cicogna continua a non vedersi traccia!!
    E’ normale?
    Nel mese di ottobre mi hanno riscontrato degli anticorpi ab anti ena povitivi sia ab anti ss-a/ro .
    Puo’ essere questa la causa del ritardo?
    Ho eseguito gli esami per la tiroide e il risultato è TSH è 1.88 mU/ml – FT4 9.2 pg/ml – FT3 4.1 pg/ml
    Secondo lei il TSH è ai limiti della normalità per la riproduzione?
    Ad ogni ciclo controllo il muco e cerco anche di avere rapporti abbastanza mirati visto che ho un ciclo regolare di 28gg
    Un vostro consiglio mi sarebbe davvero d’ aiuto per non deprimermi!!
    Cordiali saluti
    Tamara

    RISPOSTA

    Tecnicamente, non si può dire che sussita infertilità (e quindi una condizione che necessita considerazione medica) fino ad un anno di rapporti non protetti senza insorgenza di gravidanza. Quindi, tecnicamente, Lei è ancora entro il tempo fisiologico che può essere necessario per ottenere una gravidanza dopo la sospensione della pillola. Detto questo però, bisogna considerare alcuni elementi importanti: la Sua età (la fertilità femminile diminuisce drasticamente dopo i 35 anni) ed il fattore maschile. Se Lei ha meno di 35 anni e il Suo partner ha dei parametri seminali normali la gravidanza dovrebbe arrivare. Si dovrebbe poi ricordare che il momento migliore per avere rapporti “mirati” è 24-48 ore PRIMA dell’ovulazione, in modo che quando l’ovulo viene rilasciato nella tuba uterina trovi già un certo numero di spermatozoi sul posto in attesa: lo spermazoo, infatti, vive più a lungo nel tratto genitale femminile dell’ovulo stesso. In una donna che ha cicli regolari di 28 giorni, i giorni migliori sono i giorni 12-14 del ciclo (essendo il giorno in cui compaiono le mestruazioni il giorno 1).
    Gli anticorpi che riferisce positivi non dovrebbero precludere una gravidanza, fatto salvo il fatto che, in caso di gravidanza, questa deve eseere seguita anche in relazione di tale positività con un follow up ad hoc da parte del ginecologo, specialmente in caso di sindrome di Sjoegren clinicamente conclamata. La funzione tiroidea è nella norma e non necessita di ulteriori attenzioni. Può aiutare l’assunzione giornaliera di acido folico, da continuare comunque in caso di gravidanza.