interpretazione esami del sangue

    Pubblicato il: 23 Marzo 2012 Aggiornato il: 23 Marzo 2012

    DOMANDA

    Caro dottore,
    Le invio questa mail per avere delle delucidazioni.
    Sono un maschio di 34 anni alto m 1,82.
    In seguito a due debacle (prima volta) mi reco dall’ andrologo (quarta volta).
    Tra le altre cose mi prescrive degli esami sul sangue.
    Questi i risultati:
    .TSH 1,960 mcrIU/ml 0,38-4,31
    .FT3 3,10 pg/ml 2,1-3,8
    .FT4 1,28 ng/dl 0,75-1,54
    .FSH 8,7 mui/ml 2,35-14,9
    .LH 2,9 mui/ml 1,1-7,0
    .17 beta estradiolo 88 pg/ml 9,4-75
    .Testosterone 519 ng/dl 262-1200
    .HCG <2 mui/ml <3
    .Alfa feto proteina 2,4 ng/ml 0,91-7,56
    .CEA 0,6 non fumatori 0-5
    fumatori 0-8
    La mia domanda deriva dal fatto che il dottore sarà disponibile fra 15 giorni ed io ho letto un po’ di cose su internet che non mi fanno stare molto tranquillo.
    Come interpretare questi dati, o meglio, quel dato lì? C’ è una evidenza che emerge?
    Se per dare una risposta esauriente occorrono altri esami, quali sono?
    Grazie e cordiali saluti

    RISPOSTA

    Gentilissimo, am come una rondine non fa primavera, in questo caso, un singolo responso non dice nulla, sia perché potrebbe trattarsi di un errore di laboratorio, poi perché dipende da fattori variabili ( esempio un ingorgo del fegato perché il giorno prima ha mangiato troppo) etc
    La miglior cosa è valutare la situazione globale e globalmente: aspetti il suo medico e ne parli con lui.
    Cordialità