Risposta risonanza

    Pubblicato il: 11 Novembre 2021 Aggiornato il: 11 Novembre 2021

    DOMANDA

    Buonasera Dottore , la contatto per chiedergli un parere del risultato della risonanza di mio padre . un mese fa ha fatto una distorsione al ginocchio destro e gli hanno fatto in Romania una artocentesi togliendo del liquido dal ginocchio facendo una artoscopia però non abbiamo visto risultati buoni e siamo tornati in italia , qui siamo tornati al pronto soccorso e gli hanno segnato la risonanza però fino al 24 quando deve fare il prossimo controllo non sappiamo niente . Questa è la risposta: multipli focolai osteocontusivi coinvolgenti la spongiosa ossea del condilo femorale interno e del piatto tibiale , soprattutto in sede compartimentale esterna e la base dell’eminenza intercondiloidea;non si riconoscono chiare rime di frattura.rottura complessa del corpo e del corno posteriore del menisco mediale che appare sublussato esternamente, con sovrapposte manifestazioni infiammatorie locoregionali a disposizione perimeniscale.postumi distrattivi del tratto medio/prossimale del LCA,sostanzialmente continuo lungo i piani di scansione eseguiti. Conservato lo spessore ed il segnale del LCP. Severa alterazione traumatico distrattiva del complesso capsulo-legamentoso mediale , senza tuttavia segni di disinserzione meniscocapsulare. Concomita una discreta distensione fluida del punto d’angolo postero-interno. Alterazioni analoghe si documentano a carico del complesso capsulo-legamentoso esterno con sovradistensione fluida del punto d’angolo postero-esterno. Rotula in asse segni di condropatia femoro-rotulea. Tendinopatia inserzionale del rotuleo che appare moderatamente deflesso, ma continuo. Concomita una discreta imbibizione edemigena infiammatoria dell’adipe della borsa prerotulea. Al limite del campo di vista si documenta una presumibile alterazione traumatico distrattiva di alto grado coinvolgente la giunzione miotendinea distale delle ventre del muscolo vasto laterale , con raccolta corpuscolata che si estende abbondantemente lungo lo sfondato sottoquadricipitale. Si rivela un’alterazione traumatico distrattiva importante a carico della giunzione miotendinea prossimale del gemello mediale , che mostra una raccolta corpuscolata con morfologia a losanga estesa longitudinalmente per circa 5 cm tra i fasci muscolari del gemelli a livello del ||| medio/superiore gamba, e del diametro assiale di circa 22 mm . Concomita una diffusa imbibizione edemigena delle fibre muscolari sia del gemello laterale , sia del ventre del muscolo popliteo. Si segnala abbondante imbibizione edemigena infiammatoria dell’adipe del cavo popliteo con sovrapposti fenomeni reattivi di aspetto simil-cistico multilacunare nella sede nella borsa inserzionale prossimale del gemello mediale. Grazie mille !

    RISPOSTA

    Il referto rm impone una attenta valutazione clinica specialistica da cui potra derivare una probabile indicazione chirurgica

    Arturo Guarino

    Arturo Guarino

    Direttore della struttura complessa di traumatologia dello sport all’Istituto ortopedico Gaetano Pini di Milano. Nato a Torre Annunziata (Napoli) nel 1955, si è laureato in medicina e chirurgia nel 1980 all’Università degli Studi di Milano, specializzandosi poi in ortopedia e traumatologia e in medicina dello sport. Dal 1991 al 1994 è stato medico sociale dell’Inter.
    Invia una domanda